Comune di Rosolini

Conferenza stampa dei 100 giorni di amministrazione da parte del sindaco Pippo Incatasciato

Pubblicata il 19/10/2018
Dal 19/10/2018 al 30/11/2018

Comunicato stampa del 19.10.2018 --
 
Conferenza stampa dei 100 giorni di amministrazione da parte del sindaco Pippo Incatasciato .--
 
Il resoconto sull'attività amministrativa  effettuata nei primi 100 giorni è stato il tema della conferenza stampa tenuta dal Sindaco Pippo Incatasciato presso la Sala Cartia del Palazzo Comunale. Presenti per l’occasione i componenti della Giunta Comunale e i consiglieri della coalizione di maggioranza. Un momento per  rendere conto ai cittadini del lavoro avviato, la capacità di affrontare i problemi, il lavoro di squadra, la coesione politica, le attività svolte sui temi prioritari ecc.
“Una squadra - – ha esordito il Sindaco - che in piena sintonia lavora per portare avanti il programma elettorale. Le proposte del nostro programma, quelle che ci hanno consentito di vincere le elezioni, sono estremamente realiste e legate al bene della città. Per questo sin dal primo giorno abbiamo scelto il contatto diretto con i cittadini. Lo scendere in strada ed ascoltare problematiche, suggerimenti e richieste delle persone ed anche le critiche costruttive è il nostro “modus operandi” che ci contraddistingue”.
Fatta questa premessa il primo cittadino, ha messo  in evidenza quali sono state le problematiche affrontate e  le criticità a cui si è voluto dare subito una risposta.
Il via, con la riorganizzazione della struttura organizzative dell’Ente. Una nuova organizzazione degli uffici e quindi un potenziamento dei servizi e dell’efficienza della macchina comunale perché, ha sottolineato Incatasciato, il primo passo verso una buona gestione è sicuramente il riavvio della macchina amministrativa.
Contestualmente, l’azione amministrativa, pur sviluppata a 360°, si è  concentrata in modo particolare sul decoro urbano, sul settore turistico-culturale-promozionale del territorio (valorizzazione del patrimonio naturalistico, dei prodotti tipici enogastronomico, siti religiosi, feste patronali ecc.), sull’ambiente, sui lavori pubblici, sul Prg, sulle scuole, sull’emergenza idrica. Allo stesso tempo però non sono stati sminuiti i settori dell’associazionismo, del volontariato, della sanità,  dello sport, dell’artigianato e del commercio e dell’agricoltura, settori quest’ultimi trainanti dell’economia cittadina.
Il tutto non perdendo di vista l’aspetto economico monitorando costantemente la situazione finanziaria dell’Ente che non gode sicuramente ottima salute. Proprio per questo motivo sono stati effettuati degli interventi mirati per arginare e combattere  innanzitutto la piaga dell’ evasione fiscale attraverso il potenziamento della struttura del settore tributi e con una azione di non aggressività nei confronti dei contribuenti ma cercando di venire incontro alle esigenze accompagnandoli, nei termini di legge, verso il pagamento dei tributi, inquadrando il tutto nel  contesto economico generale che si sta vivendo.
Menzione particolare per il Prg, sulla revisione dell’importante strumento urbanistico, sulla quale, dopo un attento esame della situazione contrattualistica, si sta lavorando alacremente attraverso una fase partecipativa dei vari attori per trovare le soluzioni più idonee per lo sviluppo del territorio.
Sottolineata anche l’importanza della nuova progettualità per quanto riguarda la pubblica illuminazione che vede l’Ente gestore diretto nella gestione del servizio che produrrà un consistente risparmio energetico.
A queste azioni amministrativa portate avanti, il Sindaco ne ha elencato altre che non vanno per nulla sottovalutate e che l’Amministrazione Comunale porta avanti con determinazione ritenendole essenziali per la collettività, come la realizzazione dei cantieri regionali , il nuovo impulso dato all’area artigianale, il coinvolgimento fattivo dell’Ente in diverse problematiche a respiro zonale come la riorganizzazione della rete ospedaliera, le criticità nel comparto agricoltura ecc.
Un riferimento particolare anche a quanto accaduto in questi giorni a seguito della bomba d’acqua abbattutasi nel territorio comunale che ha provocato disagi in diverse zone in particolare presso l’Eremo di Croce Santa, dove si è sfiorata la tragedia. Infatti  la bomba d'acqua ha scaricato in quella zona una buona  parte del suo potenziale  mettendo a repentaglio l’incolumità fisica di parecchie persone e trascinato per parecchi metri anche automobili. “Una emergenza affrontata con immediatezza e competenza, ha evidenziato il Sindaco, dalla quale sapremo tirarci fuori e trarre lo slancio necessario per far sì che il nostro territorio e le sue bellezze naturali e storiche abbiano il giusto riconoscimento e la dovuta valorizzazione”.
Infine, nell’assicurare la vitalità e l’operatività della sua amministrazione Incatasciato ha così concluso: “In definitiva abbiamo un’amministrazione in pieno fermento  e ad oggi e possiamo ritenerci più che soddisfatti dell’attività svolta. Assicuro che non  abbasseremo la guardia  perché per tutti noi  è fondamentale e prioritario garantire sempre un livello massimo di servizi e di risoluzione dei problemi di tutta la cittadinanza.”   
                                                             

   Il Responsabile Ufficio Stampa - Giuseppe Lorefice
 

Facebook Google+ Twitter