Comune di Rosolini

Conferenza stampa a Palazzo di Cittā del Sindaco Corrado Calvo e della Giunta Comunale per stigmatizzare gli ultimi episodi delinquenziali succeduti in cittā

Pubblicata il 08/01/2018
Dal 08/01/2018 al 31/01/2018

Comunicato  n.1 del 08.01.2018 --
 
Conferenza stampa a Palazzo di Città del Sindaco Corrado Calvo e della Giunta Comunale per  stigmatizzare gli ultimi episodi delinquenziali succeduti in città --
Conferenza Stampa stamane a Palazzo di Città del Sindaco Corrado Calvo dopo i recenti episodi delinquenziali verificatisi negli ultimi giorni. Presenti tutti gli Assessori Comunali: Giorgia Giallongo, Francesco Listro, Corrado Di Stefano, Corrado Gugliotta e il Responsabile del Settore Ecologia geom. Giuseppe Vindigni, destinatario di un recente atto intimidatorio (fatta trovare una testa mozzata di agnello sul cofano della propria autovettura). Il Primo Cittadino innanzitutto ha voluto esprimere a nome di tutta l’amministrazione comunale la piena solidarietà e la massima fiducia per il lavoro svolto dal Dirigente geom. Vindigni.
“Certamente – ha affermato il Sindaco Calvo- sono azioni vili che offendono non solo chi le riceve ma offendono anche la dignità e l’intera laboriosa comunità rosolinese. Come Amministrazione  Comunale sentiamo il dovere di  esprimere ideale vicinanza al geom. Vindigni che è stato colpito insieme ai suoi affetti da questa incresciosa vicenda. Allo stesso tempo, simili episodi, confermano l’idea che la strada che abbiamo intrapreso, del rispetto delle regole di buona convivenza civile, del rispetto della legge in ogni ambito delle attività umane, dell’affermazione dei principi di legalità, che rappresentano la stella polare delle azioni amministrative dell’amministrazione comunale e dei dirigenti dei settori, è quella giusta. Queste minacce  - ha proseguito il Sindaco -  che arrivano a chi amministra con zelo e responsabilità una comunità di 22mila abitanti come quella di Rosolini ci spronano sempre più a seguire il percorso intrapreso  e quindi andare avanti senza lasciarci intimorire e con rinnovato impegno e vigore per dare a Rosolini l’opportunità di essere sempre conosciuta come una città virtuosa nell’ambito dei comuni del comprensorio e una città nella quale queste azioni che offendono la dignità non debbano avere cittadinanza. Noi – ha concluso Calvo - le contrastiamo e le condanniamo e chiediamo alla magistratura di fare le opportune indagini per assicurare gli autori di questi delitti alle patrie galere”.
L’Assessore alla Polizia Municipale Corrado Di Stefano concordando pienamente con il Sindaco, nel suo intervento  ha evidenziato come simili episodi  sono un attacco a tutta la cittadinanza per cui emerge la necessità di una sempre maggiore collaborazione con le Istituzioni  segnalando azioni e comportamenti che possono ledere la dignità e la sicurezza di tutti. Il  geom. Vindigni nel suo intervento ha ringraziato gli Amministratori per la loro solidarietà e la fiducia dimostratagli  assicurando da parte sua il massimo impegno per portare avanti il programma predisposto dall’Amministrazione Comunale  
           
Il Responsabile Ufficio Stampa  - Giuseppe Lorefice
 
 

Facebook Google+ Twitter