Comune di Rosolini

I servizi igieni del Parco “Giovanni Paolo II” devastati dai vandali. L’indignazione del Sindaco Corrado Calvo

Pubblicata il 12/04/2018
Dal 12/04/2018 al 31/05/2018

Comunicato  n.1 dell’11.04.2018
 
I servizi igieni del Parco “Giovanni Paolo II” devastati dai vandali. L’indignazione del Sindaco Corrado  Calvo
 
Vandali in azione al Parco “Giovanni Paolo II”.  Un  raid  notturno in piena regola compiuto da ignoti ha letteralmente devastato i servizi igienici. I vandali durante la notte si sono introdotti nei bagni, sfondando i vetri e riducendo in pezzi i servizi igienici e quant’altro era all’interno della struttura.
L’area attrezzata del Parco “Giovanni Paolo II”, era stata dotata dei servizi igienici, dopo anni di attesa, nell’ottobre del 2016, grazie all’impegno di tutti i componenti della Giunta Comunale capeggiata dal Sindaco Corrado Calvo  che decise all’unanimità di ridurre di un ulteriore 20% l’indennità spettante a ciascun componente, mettendo a disposizione della Città la somma risparmiata. Un impegno che è stato vanificato la notte scorsa. L'amarezza del Sindaco.
“Sono fortemente indignato come lo sono tutti i cittadini  – afferma Calvo – per l’azione ignobile compiuta. Un danno per la città e per l’intera comunità, offesa da persone che nulla hanno a che fare con la civiltà. Purtroppo il raid rimarrà probabilmente impunito perché gli autori, prima della loro “bravata” hanno reciso i cavi delle telecamere di videosorveglianza.  A questi ignobili soggetti che non possono far parte del genere umano – prosegue il Sindaco – dico solamente che hanno sbagliato strada. L’inciviltà non ci appartiene, dimostreremo di essere più forti della loro violenza. Come Amministrazione Comunale ci attiveremo immediatamente per rendere nuovamente efficienti e fruibili i servizi igienici alla collettività. La stessa tenacia che ci ha contraddistinto nel rimettere a nuovo le attrezzature, anche queste devastate dai soliti vandali, nei parchi giochi cittadini. Ripeto, queste azioni non ci fermeranno, continueremo nel nostro impegno quotidiano per rendere vivibile la città. Per questo rinnovo a tutti l’invito alla collaborazione. Ogni sforzo per migliorare Rosolini è vano se non c’è la collaborazione dei residenti. La campagna di prevenzione contro gli atti vandalici è una battaglia persa se i rosolinesi non aiutano il Comune a contrastare queste azioni. Ogni qualvolta si avvertono schiamazzi o rumori sospetti, conclude il Sindaco, è bene avvisare le forze dell’ordine. Una chiamata non costa nulla, ma può permettere di identificare chi attenta alla tranquillità della città”.
 
Il Responsabile Ufficio Stampa - Giuseppe Lorefice
 

Facebook Google+ Twitter